Come scaricare la posta del proprio dominio utilizzando Gmail

Tra le tante funzioni che Google ha messo a disposizione con Gmail, una delle più interessanti è quella di sfruttare una Gmail come “base” per scaricare e inviare posta elettronica anche con altre mailbox di cui si ha la titolarità.

Per esempio possiamo utilizzare Gmail per scaricare la email personale o aziendale, con il vantaggio di utilizzare un’unica interfaccia per tutti gli account e sfruttare le funzioni fornite da Gmail stessa.

Cosa è necessario avere prima di configurare Gmail come casella di posta

E’ semplice, serve:

  • un account Gmail (naturalmente)
  • un’altra casella email (per esempio: nome@example.com)

Procedura per utilizzare la propria email personale o aziendale su Gmail

Non sono passaggi difficili, ma occorre un minimo di attenzione.

1. Autenticarsi su Gmail

2. Rotella in alto a destra > Impostazioni > Account e importazione

3. Nella sezione  Controlla la posta da altri account cliccare il collegamento Aggiungi un account email

nella finestra che appare inserire l’indirizzo della casella email che si vuole leggere da Gmail (nome@example.com) e cliccare Avanti

nella schermata successiva selezionare l’opzione adatta, vale a dire

  • collega gli account con Gmailify, che consente di Utilizzare le funzioni di Gmail con altri account di posta elettronica (non sempre disponibile, dipende dal fornitore del servizio di posta elettronica ) oppure
  • Importa le email dal mio altro account (POP3)

e cliccare Avanti.

Nella schermata successiva vanno inseriti i dati dell’account email, vale a dire nome utente, password, server POP.

E’ inoltre possibile specificare altre impostazioni, come Lasciare una copia del messaggio scaricato sul server, o altro.

Infine, nella schermata seguente è possibile specificare se si desidera anche inviare messaggi con l’account importato (in genere conviene di sì). E’ possibile comunque modificare questa scelta in seguito.

Nell’ultima schermata è possibile specificare ancora altre opzioni come il nome che si desidera appaia nelle mail inviate, se considerare l’indirizzo importato come alias (impostazione predefinita) ed eventualmente indicare un indirizzo diverso per le risposte. A questo punto cliccare su Passaggio successivo.

Il passo successivo della procedura è quello di indicare i parametri smtp dell’account mail da importare (li fornisce il provider).

4. Se la procedura è corretta, Gmail chiederà di inserire un codice di verifica (o di cliccare il link sulla email inviata).

Fatto quello l’account nome@example.com sarà gestito dal vostro account Gmail.

Gmail a questo punto creerà una cartella con il nome della casella email importata, quindi non è nemmeno necessaria la creazione di un filtro per distinguere le diverse mailbox.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *